Loading...

Libretto Famiglia: che cos'è?

I voucher del Libretto Famiglia consentono di retribuire i collaboratori domestici occasionali. Esso rappresenta quindi uno strumento utile e pratico per la remunerazione dei collaboratori occasionali. Scopriamo insieme i dettagli:

Come funziona?

Con tale dicitura si indicano dei voucher emessi e riconosciuti dall'INPS, atti a retribuire i collaboratori domestici occasionali. Il libretto è ora acquistabile unicamente in via telematica sul sito dell'INPS, attraverso la compilazione del modello F24 Elide disponibile online.

Il valore di ogni vaucher è di €10, e corrisponde ad una quota di pagamento per un'ora di prestazione.

La somma totale si divide in:

  • € 8 destinati al collaboratore domestico.
  • € 2 di tasse, in cui si includono la contribuzione IVS e la copertura sanitaria presso l'INAIL.

Limiti e modalità di utilizzo

IIn quali casi si può utilizzare il Libretto Famiglia per retribuire un collaboratore domestico? Vediamole insieme. Prima di tutto, il collaboratore deve rientrare in una delle categorie precedentemente elencate.

Inoltre, esso deve:

  • Prestare servizio presso la stessa famiglia per un massimo di 280 ore annuali.
  • La retribuzione non può superare i 5000€/annui
  • Se la famiglia assume, ad esempio, due collaboratori, questi non potranno essere retribuiti più di €2500 cadauno/annui.

*Una volta acquistati i voucher sul sito e dichiarati gli estremi del rapporto attraverso gli appositi formulari disponibili sulla piattaforma INPS, sarà l'INPS stesso a incaricarsi di retribuire i collaboratori, versando loro il compenso previsto entro ogni 15 del mese, tramite un accredito sul conto corrente.